• La libertà si estende solo fino ai limiti della nostra coscienza. Carl Gustav Jung.

Diego Ruzza

Diego Ruzza - Tesoriere

Mi chiamo Diego Ruzza, sono uno psicologo ad orientamento clinico.
Lavoro attualmente presso l’ ospedale “Mater Salutis” di Legnago (VR) e precedentemente ho lavorato in quello di San Bonifacio (VR). La mia formazione è neuropsicologica, in particolare mi occupo da oltre 10 anni di malattie neurologiche legate all’invecchiamento. Sono da sempre impegnato nel sociale, nel volontariato e nello sport, e credo sia fondamentale dedicare particolare attenzione nell’ ampliare i servizi rivolti alla persona, in particolare alle fasce più deboli e svantaggiate.

Promotore di molti progetti per la popolazione quali il Taxy Sociale per le persone over 60, il progetto Ippoterapia per i diversamente abili, l’utilizzo per attività di natura socio – sanitaria di parte della struttura dell’ ospedale “Chiarenzi”. Tutte queste attività mi hanno spinto a voler fare sempre di più per la mia comunità; dal 2007 ho ricoperto l’incarico di assessore alle politiche sociali e alla sicurezza nel Comune di Zevio e nel 2012 sono stato eletto Sindaco di Zevio. Questa esperienza da sindaco mi sta arricchendo moltissimo umanamente. Credo che noi psicologi dovremmo sentire l’orgoglio per una formazione ed una professione che ci aiutano ad entrare in contatto con le persone, con le loro speranze e le loro difficoltà.

Mi sono candido al consiglio dell’Ordine per mettere a disposizione dei colleghi le mie idee come professionista e come cittadino che lavora con le istituzioni. Nell’ambito che mi compete come psicologo clinico voglio lavorare per un riconoscimento della neuropsicologia come avviene in tutti i Paesi più avanzati nel campo della scienza e dei servizi. Inoltre ritengo che gli psicologi debbano concorrere a definire le politiche sociali e sanitarie e per fare questo c’è bisogno di un Ordine propositivo e fatto da persone competenti.

Ho condiviso da subito la proposta del Presidente uscente Marco Nicolussi sullo psicologo del territorio ed assieme abbiamo avviato il processo per realizzare una proposta di Legge regionale che istituisca questa figura professionale. Sono il sindaco capofila del progetto di Legge ma ritengo che l’approvazione non basti, c’è bisogno di un Ordine che sappia collaborare con le Istituzioni e che promuova con costanza nei prossimi anni l’efficacia dello psicologo del territorio.