News

Il Ce.I.S. di Belluno cerca due figure (1 psicologo e 1 psicoterapeuta) da inserire in equipe di Comunità Terapeutica per persone dipendenti da sostanze d’abuso

Si propone un contratto a tempo pieno, per 38 ore settimana e con possibilità di tempo indeterminato. Il Ce.I.S. ha il contratto delle Cooperative Sociali.

Le Comunità si trovano a Belluno, sono autorizzate e accreditate, come da L.R.22/02, lavorano in convenzione con l’Azienda Sanitaria e accolgono utenti maggiorenni inviati dai Servizi per le Dipendenze, erogano percorsi residenziali terapeutici-educativi.

Per inviare candidature e CV: info@ceisbelluno.org

Di seguito i compiti generici che vengono assegnati dopo un congruo periodo di inserimento e acquisizione delle necessarie conoscenze del funzionamento della Comunità Terapeutica.

Lo psicologo inserito nell’equipe multiprofessionale si occuperà di:

– Costruire e gestire la relazione terapeutica di aiuto con l’utente e sostenerlo nel suo percorso di recupero dalla dipendenza, integrando l’intervento psicologico con l’aspetto educativo della Comunità
– Offrire sostegno e counselling psicologico, attraverso colloqui individuali e gruppi terapeutici
– Definire la valutazione diagnostica (raccolta anamnesi, Test diagnostici)
– Redigere progetti personalizzati, utilizzando strumenti di progettazione in uso nelle Comunità (modelli di progettazione, ICF), in collaborazione con l’équipe (operatori di Comunità/educatori, Direttore psicoterapeuta, psichiatra)
– Gestire rapporti con gli operatori dei Servizi di invio dell’utente (Ser.D)
– Essere presente e partecipe alla gestione e alle attività quotidiane della Comunità Terapeutica (per aspetti di competenza)

Lo psicoterapeuta, inserito nell’equipe multiprofessionale si occuperà di:

– Progettare e condurre psicoterapie, individuali, di gruppo, familiare (se previsto/necessario)
– Redigere e validare referti psicodiagnostici
– Costruire e gestire la relazione terapeutica di aiuto con l’utente, supportarlo nel suo percorso di recupero dalla dipendenza, integrando l’intervento psicologico con l’aspetto educativo della Comunità
– Offrire sostegno e counselling psicologico, attraverso colloqui individuali e gruppi terapeutici
– Definire la valutazione diagnostica (raccolta anamnesi, Test diagnostici)
– Redigere progetti personalizzati, utilizzando strumenti di progettazione in uso nelle Comunità (modelli di progettazione, ICF), in collaborazione con l’équipe (operatori di Comunità/educatori, Direttore psicoterapeuta, psichiatra)
– Gestire rapporti con gli operatori dei Servizi di invio dell’utente (Ser.D)
– Essere presente e partecipe alla gestione e alle attività quotidiane della Comunità Terapeutica (per aspetti di competenza)